Stop Wasting Time ovvero smettila di perdere tempo

Stop Wasting Time ovvero smettila di perdere tempo!!

Sei un dipendente di una azienda o un libero professionista? Devi sapere che durante la tua giornata una gran parte del tuo tempo lavorativo lo impegni in attività poco produttive o del tutto inutili. Se vuoi conoscere piccoli semplici passaggi per smettere di perdere tempo continua a leggere questo articolo!

Questa quantità di tempo può variare da decine di minuti a ore.

Sei sempre lì a guardare fuori dalla finestra per innumerevoli minuti, anche se hai del lavoro da fare? Cerchi informazioni inutili o giochi su Internet quando sai di avere compiti più importanti e urgenti? Potrebbe essere il momento di ammettere che hai la tendenza a rinviare.

Evitare le abitudini che ti fanno sprecare tempo

1. Sconnetterti dal WEB.

Forse è uno dei motivi per il quale si perde molto più tempo, tralasciando e rimandando attività ben più importanti.

Facebook notifiche

Se hai l’abitudine di controllare spesso i tuoi social e i tuoi siti internet preferiti, almeno una volta ogni ora, ti consiglio di utilizzare la tua forza di volontà per dedicare più tempo al lavoro. Ma se questo non basta, puoi installare dei programmini o dei plugin per il browser che ti permettono di bloccare internet durante le ore lavorative.

2. Tieni chiusa la tua casella di posta elettronica.

Un sondaggio tra i dipendenti Microsoft ha dimostrato che in media ci vogliono circa 10 minuti per rispondere ad una email e circa 15 minuti per ritornare concentrati sul lavoro. Questo significa che ogni volta che rispondiamo ad una mail possiamo perdere fino a 25 minuti.

Se hai bisogno di concentrarti sul lavoro ti consiglio di impostare una risposta automatica alla mail, e rispondere al mattino presto, dopo la pausa pranzo e a fine giornata.

mail close

Inoltre puoi disinserire le notifiche push dal telefono e dal computer, in modo da non essere tentato dalla lettura delle mail.

3. Fai tutto il tuo lavoro su un solo dispositivo.

Passare da un computer fisso ad un portatile, dal telefono per controllare un’email a un tablet per aprire una presentazione è la ricetta giusta per una disastrosa perdita di tempo.

Ogni volta che ti muovi tra i vari dispositivi, probabilmente sarai tentato da una o più distrazioni, distrazioni che ti costringeranno poi a focalizzarti nuovamente sulla tua attività lavorativa.

Prova a raccogliere tutto il materiale su un unico dispositivo in modo da avere tutto ordinato in un unico posto.

4. Scrivi un programma.

La maggior parte delle persone non ha idea di quanto sia produttivo avere un calendario o un’agenda ben programmati, in cui inserire le liste degli impegni lavorativi da svolgere.

5-cose-da-fare-prima-di-aprire-la-Partita-Iva-620x330

Il mio consiglio è quello di cominciare a redigere una agenda, ti aiuterà a focalizzare meglio le tue forze e a gestire meglio il tuo tempo.

Vedi articolo sulle agende

5. Andare più lentamente.

Studi specialistici hanno dimostrato che solo il 2% delle persone riesce effettivamente ad essere efficace e risparmiare tempo in multitasking.

savetime

Quindi può sembrare strano ma lavorare su un’attività per volta può essere più produttivo, inoltre andare più lentamente ti dà anche l’opportunità di assicurarti di completare ogni attività in modo corretto e chiaro, rendendo meno probabile che tu debba tornare indietro per correggere eventuali errori, il che richiede tempo.

 6. Gestione delle scadenze.

Molto spesso non sappiamo gestire la successione delle attività lavorative, mentre un giusto ordine temporale ci aiuta a realizzare gli obiettivi nel modo corretto.

Inserire delle date di scadenza alle proprie attività ti consente non solo di fissare un obiettivo, ma anche ti permette di capire le attività che hanno una priorità maggiore (ad esempio con scadenze molto ravvicinate) e che necessitano di essere inserite in cima alla lista delle cose da fare.

7 . Fissa delle pause.

Lavorare senza sosta sicuramente rappresenta un modo sbagliato di affrontare la vita lavorativa, e produce effetti negativi come la stanchezza e la frustrazione.

Ricordati di inserire delle pause distribuite durante l’arco della giornata, pause che ti possono consentire di controllare le mail (senza rispondere) o di verificare i messaggi sul tuo smartphone. Approfittane per scambiare due chiacchiere con i colleghi e vedrai che al ritorno sarai più produttivo.

Vorrei concludere con questa frase:

24 ore

Tutti noi abbiamo le stesse 24 ore

0 Comments

    1. pian piano si riesce a migliorare il proprio stile di vita. Voglio ricordarti che il “non rispettare queste regole” non significa essere poco produttivo, ma se le rispetti alla fine della giornata hai guadagnato sicuramente più tempo da dedicare a te stesso.

  1. L’unica cosa di cui sono in sintonia è fare delle pause. Su tutto il resto ho sempre fatto contrariamente a queste regole eppure ho sempre avuto un’ortima Resa 🙂 sarà questione di abitudine. Di buono c’e Che io ho lasciato il lavoro in ufficio e se mi fermo a guardare qualcosa sono i panorami che mi ritrovo davanti quando lavoro. Rigenerano 🙂

  2. Confesso che io sono una maestra della distrazione, ed effettivamente ho risolto molto facendomi un planner delle cose da fare… soprattutto per i giorni in cui sono a casa in ferie! Spesso rimando moltissime cose a quando sono a casa dal lavoro, ma non riesco a portarle a termine perchè mi perdo via in milioni di altre sciocchezze, e fare una lista mi ha aiutata davvero

  3. Veronica

    Sembra che questo articolo sia indirizzato a me…mi sembra troppo spesso di produrre poco per le perdite di tempo e distrazioni continue. Grazie per i consigli!

  4. valekappa90

    Ottimi consigli, molto preziosi! Mi rendo conto che a volte perdo un sacco di tempo, soprattutto a causa dei social e delle mail. Devo imparare a sconnettermi di più!

  5. Sono una procrastinatrice nata, inoltre mi rendo conto che spessissimo perdo tempo prezioso. Questo però mi succede quando ho pochi impegni. Infatti, più sono impegnata più riesco a seguire tutte le mie attività. Purtroppo lavorando online ogni tanto mi perdo sui social! 😀

    1. Io che mi occupo di gestione di cantieri ho la “profonda convinzione” che un lavoro fatto bene è quello che fai una volta soltanto. Fare le cose lentamente (o con il giusto tempo) ti aiuta a concentrarti meglio evitando errori.

  6. Francesca Maria Matteucci

    Ottimi consigli .. io ero una “multitasking” ma alla fine ho capito che in quella maniera non arrivavo da nessuna parte, non concludevo nulla insomma .. ho sto cercando di fare 1 cosa alla volta, per bene e dall’inizio alla fine ..

  7. Non sono più una dipendente e adoro perdere tempo, ma ho letto volentieri questo post perché mi ha fatto sull’organizzazione che lavorando da casa, spesso latita, e ovviamente va applicato anche se si lavora da casa, dove si tende ad essere ancora più dispersivi. La regola di allontanare il telefono e abbandonare i social quando devi produrre la conosciamo tutti anche se la applichiamo in pochi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *